Baci del… cavolo – In cucina con Veg And The City

baci-del-cavolo

Sono finiti i bagordi delle feste?
Siamo pronti a depurarci e prepararci alla fatidica ”prova costume”?
Stasera il mio compagno, al posto del casatiello, troverà tanti ”baci”! Cavoletti di Bruxelles leggeri e ricchi di flavonoidi… in chiave saporita e fantasiosa, ovviamente.

Leggi anche: Perché diventare vegani? 14 buone ragioni per una vita cruelty free

Giuro che sono buonissimi!!

Ecco come preparare dei buonissimi Baci del… cavolo su purea di fave secche:

Ingredienti

  • 200 gr di fave secche
  • 2 bicchieri d’acqua
  • sale
  • olio
  • uno spicchio d’aglio
  • pepe
  • noce moscata
  • latte di soia neutro
  • cavolini di Bruxelles

cavoletti-di-bruxellesInnanzitutto, mettere 200 gr di fave secche nella pentola a pressione con 2 bicchieri d’acqua e lasciar cuocere 20 minuti dal fischio.
Una volta cotte, condire con un pizzico di sale, un filo d’olio, uno spicchio d’aglio, pepe e noce moscata, aggiungere latte di soia neutro e frullare. Aggiungere latte di soia, fino a che non risulta una bella crema densa, a seconda del vostro gradimento.
Ora pulite i cavolini di Bruxelles, tagliateli a metà nel senso orizzontale e tuffateli in una pentola d’acqua.
Cuocere 5 minuti dal bollore, scolare, condire e farcire con la crema di fave, unendo una meta’ con l’altra, come si fa con i famosi dolcini.
Servire su un letto di crema di fave, oppure accompagnati da un sugo alle olive.

E buone cene healthy… ma con gusto!!!


veg-and-the-cityVeg And the City
nasce dall’esigenza di unire due passioni: l’amore per gli animali e quello per la cucina.

La cucina vegana è il connubio perfetto tra queste due cose.
Si tratta del primo ed unico home veg restaurant salernitano.
Un’idea che nasce dalla voglia di lavorare e stare a contatto con le persone, di inventarsi un impiego, andando un pò controcorrente rispetto alla burocrazia e alla lentezza dei nostri tempi.
Noi di slow abbiamo solo il food, la lievitazione del nostro pane integrale, la fermentazione o la produzione dei ”non-formaggi”.
Nella nostra cucina possiamo far sentire le persone realmente a casa, come in un pranzo di famiglia, giocando con il cibo, con i colori e gli odori delle verdure di stagione e dei prodotti fatti in casa, senza doverci preoccupare di CHI troveremo oggi nel nostro piatto.
Amicizia, cultura vegana, buon gusto, amiamo veganizzare i piatti della nostra tradizione culinaria e soprattutto dimostrare che la vera dieta mediterranea è già per la maggiore cruelty free, dalla Campania, passando per il Cilento (patrimonio dell’Unesco), rincorrendo e onorando le nostre origini, dimostrando che Veg si può e si deve.

Segui Veg And The City su Facebook


Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*