Bucatini al pesto – In cucina con Veg And The City

bucatini al pesto

La ricetta che vi proponiamo oggi è uno dei classici della cucina italiana, tanto semplice da preparare quanto buonissimo e in grado di sorprendere tutti i palati. Parliamo dei bucatini al pesto, che qui, con qualche piccolissimo accorgimento sugli ingredienti, possiamo rendere completamente cruelty-free.

Quale piatto migliore, allora, per mettere d’accordo tutti in una calda serata d’estate con il suo sapore unico e l’aroma inebriante del basilico fresco?

Pochi minuti e, voilà, il pasto è servito!

Leggi anche: Perché diventare vegani? 14 buone ragioni per una vita cruelty free

Sapevate che…?
Il basilico, ingrediente principale del pesto, è un’erba aromatica molto diffusa in Italia, che possiede numerose proprietà benefiche. La sua composizione può infatti aiutare l’apparato digerente e favorire l’appetito, rafforzare il sistema nervoso, combattere l’insonnia, supportare l’apparato cardiocircolatorio grazie al contenuto di magnesio e beta-carotene, nonché agire come antinfiammatorio e antibatterico.Bevuto in forma di infuso, il basilico aiuta a contrastare gli stati d’ansia e di stress.

Ingredienti

  • 200 gr di bucatini Di Martino

Per il pesto di basilico:

  • 10 foglie di basilico fresco
  • olio di oliva extravergine
  • due cucchiai di mandorle pelate e macinate
  • una macinata di pepe
  • uno spicchio d’aglio pulito e privato dell’anima interna
  • un pizzico di sale

La ricetta per degli ottimi bucatini al pesto è semplicissima! Preparare il pesto frullando tutti gli ingredienti insieme e aggiungendo poco a poco l’olio a filo (se pestate nel mortaio, aggiungetelo alla fine a crudo) e tenete da parte.
Cuocere la pasta in acqua bollente salata, scolarla al dente e mantecare con il pesto.
Mi raccomando, lontano dai fornelli, per evitare che il calore ne riduca l’aroma e le proprietà.

Abbiamo scelto per questa ricetta la pasta Di Martino, per tornare ai tanto amati prodotti della nostra regione.
Azienda fondata nel 1912, sopravvissuta a stento al Fascismo e alle difficoltà degli anni ’70, il pastificio Di Martino arriva ai giorni nostri ancora con una conduzione di tipo familiare e con un’attenzione certosina alla qualità del prodotto.

Un connubio perfetto con il pesto, una specialità da preparare in due minuti in una calda serata d’estate, per soddisfare uno sfizio impellente.

veg-and-the-cityVeg And the City
nasce dall’esigenza di unire due passioni: l’amore per gli animali e quello per la cucina.

La cucina vegana è il connubio perfetto tra queste due cose.
Si tratta del primo ed unico home veg restaurant salernitano.
Un’idea che nasce dalla voglia di lavorare e stare a contatto con le persone, di inventarsi un impiego, andando un pò controcorrente rispetto alla burocrazia e alla lentezza dei nostri tempi.
Noi di slow abbiamo solo il food, la lievitazione del nostro pane integrale, la fermentazione o la produzione dei ”non-formaggi”.
Nella nostra cucina possiamo far sentire le persone realmente a casa, come in un pranzo di famiglia, giocando con il cibo, con i colori e gli odori delle verdure di stagione e dei prodotti fatti in casa, senza doverci preoccupare di CHI troveremo oggi nel nostro piatto.
Amicizia, cultura vegana, buon gusto, amiamo veganizzare i piatti della nostra tradizione culinaria e soprattutto dimostrare che la vera dieta mediterranea è già per la maggiore cruelty free, dalla Campania, passando per il Cilento (patrimonio dell’Unesco), rincorrendo e onorando le nostre origini, dimostrando che Veg si può e si deve.

Segui Veg And The City su Facebook

Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*