Cibi per depurare il fegato: 15 alimenti con effetto detox

cibi-per-depurare-il-fegato

Esistono dei cibi per depurare il fegato? Se ti stai facendo questa domanda sei nel posto giusto. Vedremo infatti una lista di 15 alimenti per disintossicare il fegato e che ci aiutano a smaltire tossine e scorie in eccesso.

Perché è così importante l’azione a livello epatico? Il fegato è uno dei più importanti organi del nostro corpo, la ghiandola più voluminosa e deputata a svolgere numerose funzioni metaboliche, come l’emulsione dei grassi, la sintesi del glucosio e il metabolismo delle proteine, e più in generale di detossificazione e disintossicazione del nostro organismo da tossine, scorie e altri elementi nocivi, eppure troppo spesso lo trascuriamo e sovraccarichiamo di lavoro.

In un’epoca in cui troviamo centinaia di sostanze chimiche nei cibi, nell’acqua potabile e nell’aria, infatti, è facile che nel nostro corpo avvenga la distruzione di vitamine e minerali fondamentali per lo svolgimento della funzione di detossificazione da parte del fegato, che avrà difficoltà a smaltire le sostanze chimiche tossiche presenti nell’ambiente e i grassi nocivi presenti in particolar modo negli alimenti trasformati e nei cibi fritti.

Quali sono le funzioni del fegato?

Vediamo allora quali sono le principali funzioni svolte dal fegato e come avvengono i processi di detossificazione.

  • In primo luogo, il fegato è responsabile della produzione di bile, che viene immagazzinata nella cistifellea e rilasciata quando necessario per la digestione dei grassi;
  • Il fegato immagazzina glucosio sotto forma di di glicogeno, che viene convertito nuovamente in glucosio quando l’organismo richiede maggiore energia;
  • Il fegato svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo di proteine e grassi, immagazzina le vitamine A, D, K, B12 e i folati e sintetizza i fattori di coagulazione del sangue;
  • Un altro ruolo importante svolto dal fegato è, poi, quello di scindere o trasformare sostanze dannose come ammoniaca, alcool, droghe, rifiuti metabolici, favorendone l’espulsione dal corpo e assolvendo così al compito di disintossicazione e detossificazione dell’organismo.

Come detossificare il fegato?

cibi per depurare il fegatoQuando mangiamo troppo, o mangiamo alimenti eccessivamente lavorati e cibi fritti, ogni volta che siamo esposti a inquinanti ambientali e stress, il nostro fegato si sovraccarica e non riesce a smaltire in maniera corretta tossine e grassi in eccesso. La natura, però, può venirci in aiuto anche in questo caso e offrirci tanti rimedi utili per disintossicare il fegato, come vedremo tra breve.

Oltre ai cibi che vi elencheremo, esistono sul mercato, però, anche integratori che racchiudono le proprietà sinergiche di diverse piante, per massimizzare i loro effetti detossificanti e accelerare i processi di disintossicazione del fegato.

In caso di problemi al fegato o fegati ingrossato, un ottimo prodotto è, per esempio, il Detox Fort offerto da Anastore, che unisce le proprietà epatoprotettive e depurative del carciofo e del tarassaco agli effetti tonici dell’aloe vera e a quelli stimolanti della damiana.

Guarda l’offerta per Detox Fort sul sito di Anastore

Cibi per depurare il fegato: quali mangiare

Diversi cibi possono aiutarci nella depurazione del nostro fegato, i quali, mangiati regolarmente, rappresentano il primo passo per mantenere quest’importante organo sano e funzionale. Scopriamo quali sono allora i principali alimenti che fanno bene al fegato:

1) Aglio

Basta una piccola quantità di questo bulbo bianco per attivare gli enzimi epatici che aiutano il corpo a eliminare le tossine. L’aglio contiene anche elevate quantità di allicina e selenio, due composti naturali che aiutano nella pulizia del fegato. Viene considerato uno dei migliori cibi per depurare il fegato: pazienza se si ripropone. Uno spicchio d’aglio non deve mai mancare nella nostra cucina.

detox+2) Carciofo

Il carciofo è una delle verdure più efficaci per il fegato. Ciò è dovuto alla presenza di Cinarina, un composto acido fenolico in grado di favorire lo scarico di bile dal corpo e di stimolare la produzione della stessa, due funzioni fondamentali per la buona salute del nostro fegato. Per questo quando si chiede in caso di fegato grasso cosa mangiare, uno dei primi alimenti suggeriti è proprio il carciofo.

3) Pompelmo

E’ uno dei cibi antiossianti più ricchi di vitamina C. Il pompelmo migliora i processi naturali di pulizia del fegato. Un bicchiere di succo di pompelmo appena spremuto aiuterà la produzione degli enzimi di disintossicazione del fegato, che aiutano a eliminare sostanze cancerogene e dannose.

4) Barbabietole e carote

Entrambe ricche di flavonoidi e beta-carotene, barbabietole e carote possono stimolare e migliorare le funzioni generali del fegato.

5) Tè Verde

Tè verdeQuesta deliziosa bevanda è ricca di antiossidanti vegetali noti come catechine, un composto conosciuto per aiutare la funzionalità epatica. Il tè verde è una bevanda assolutamente sana che andrebbe aggiunta in ogni dieta.

6) Verdure a foglia verde

Uno dei più potenti alleati nella pulizia del fegato sono le verdure a foglia verde, da mangiare crude, cotte o frullate. Ad alto contenuto di clorofilla, le verdure aiutano a ripulire il sangue dalle tossine ambientali. Con la loro spiccata capacità di neutralizzare metalli pesanti, sostanze chimiche e pesticidi, questi alimenti offrono un potente meccanismo di protezione per il fegato.

Il consiglio è quello di introdurre verdure come rucola, tarassaco, spinaci, senape, cicoria e zucca amara nella propria dieta: ciò contribuirà ad aumentare la creazione e il flusso della bile, sostanza che rimuove i rifiuti dagli organi e dal sangue.

7) Avocado

Questo super-frutto ricco di nutrienti aiuta il corpo a produrre glutatione, un composto necessario per il fegato nello svolgimento della funzione di eliminazione delle tossine. Ciò lo rende senza dubbio uno degli alimenti che fanno bene al fegato.

8) Mela

Ricca di pectina, la mela contiene i costituenti chimici necessari al corpo per ripulire il corpo dalle tossine ed eliminare queste ultime dall’apparato digerente. Questo rende, a sua volta, più facile per il fegato la gestione del carico tossico durante il lavoro di pulizia.

9) Olio di oliva

Oli biologici pressati a freddo, come quelli di oliva, canapa o semi di lino, sono ottimi per il fegato se usati con moderazione. Essi aiutano il corpo fornendo una base lipidica che può risucchiare tossine dannose nel corpo. In questo modo viene alleggerito il carico tossico all’interno del fegato, di cui molti soffrono.

10) Cereali alternativi

Il fegato è, come detto, il filtro del nostro corpo per le tossine, e i cereali che contengono glutine ne sono ricchi. Scegliere di variare la propria dieta inserendo cereali alternativi come quinoa, miglio e grano saraceno, rappresenta un’ottima soluzione per depurare l’organismo. Uno studio recente ha osservato che le persone che hanno sperimentato la sensibilità al glutine hanno, infatti, avuto risultati anormali anche nei test per gli enzimi epatici.

11) Verdure crucifere

Verdure come i broccoli e i cavolfiori aumentano la quantità di glucosinolati nell’organismo, aggiungendoli alla produzione di enzimi nel fegato. Questi enzimi naturali aiutano a eliminare sostanze cancerogene e altre tossine dal nostro corpo, riducendo pertanto anche il rischio di cancro.

12) Limone e lime

Gli agrumi contengono elevate quantità di vitamina C, che aiuta il corpo a sintetizzare materiali tossici in sostanze che possono essere assorbite dall’acqua. Bere succo di limone o lime appena spremuto al mattino, aiuta a stimolare il fegato.

13) Noci

Contenendo elevate quantità di arginina, le noci aiutano il fegato nella disintossicazione dall’ammoniaca. Le noci sono anche ricche di glutatione e grassi omega-3, che supportano le normali operazioni di pulizia del fegato.

14) Cavolo

Proprio come i broccoli e i cavolfiori, mangiare cavoli aiuta a stimolare l’attivazione di due enzimi epatici cruciali nella disintossicazione dalle tossine.

15) Curcuma

La curcuma è la spezia preferita dal fegato. Questa, infatti, aiuta a stimolare la disintossicazione del fegato, assistendo gli enzimi che attivamente eliminano i cancerogeni alimentari. Un tocco di sapore e colore da non far mai mancare a tavola!

Oltre al suo utilizzo come spezia in cucina, però, la curcuma può essere acquistata anche in forma di integratore per ottenere una maggiore concentrazione di curcumina e ottimizzarne gli effetti.

Guarda l’offerta per Biocurcumax in capsule su Anastore e acquista direttamente on line

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*