Come drenare i liquidi in eccesso con rimedi naturali e depurare l’organismo

drenare-i-liquidi

Il problema della Ritenzione idrica, ossia la tendenza dell’organismo a trattenere liquidi in eccesso nei tessuti, è molto sentito soprattutto tra le donne. In quest’articolo vedremo come drenare i liquidi in eccesso, quali precauzioni prendere e quali prodotti assumere per ritrovare il benessere.

Perché bisogna drenare i liquidi in eccesso – cause del problema

Diverse possono essere le cause dell’accumulo di liquidi nella zona sottocutanea. In molti casi il problema è dovuto a un cosiddetto “edema idiopatico“, e cioè una ritenzione non causata da alcun disturbo specifico. In questi casi, molto spesso il disturbo è reversibile semplicemente cambiando stile di vita, facendo esercizi e assumendo alimenti che aiutano a drenare i liquidi in eccesso.

Una delle cause più comuni è poi la cattiva circolazione venosa delle gambe, molto frequente in gravidanza, che può causare gonfiori agli arti inferiori. In età avanzata, situazioni simili possono verificarsi a causa delle vene varicose. Blocchi e congestioni possono, poi, riguardare anche il sistema linfatico: questo può causare una tipologia di ritenzione idrica chiamata linfedema, un disturbo comune anche dopo alcune tipologie di operazioni o dopo lunghi periodi di immobilizzazione a letto o su sedia a rotelle, condizioni che rendono difficile per il sistema linfatico il drenaggio dei liquidi in eccesso nei tessuti.

Altre cause di ritenzione idrica possono essere anche i cambiamenti ormonali durante il ciclo mestruale, carenze nutrizionali e l’eccesso di sale nell’alimentazione, ma anche ormoni e medicinali, come l’insulina e il cortisone, residui metabolici e tossine, e infine diete eccessivamente ipocaloriche.

Oltre al sale, però, attenzione anche al glutammato, un ingrediente comune in molti prodotti come i dadi da cucina, i salumi e i prodotti in scatola: si tratta infatti di un esaltatore di sapidità con effetti di gran lunga superiori anche a quelli dello stesso sodio.

Scopri i migliori prodotti drenanti in offerta

Come drenare i liquidi in eccesso – rimedi naturali

Se hai problemi di ritenzione idrica e ti stai chiedendo come eliminare i liquidi in eccesso, ecco qualche consiglio utile e alcuni rimedi naturali per drenare liquidi e sgonfiarsi.

1) Bere molta acqua

Sappiamo bene che bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno è un’abitudine salutare che aiuta il corpo a drenare i liquidi in eccesso e a depurarsi, attraverso le urine. È bene bere soprattutto lontano dai pasti, magari appena svegli al mattino e prima di andare a dormire.

2) Fare attività fisica

Questo è un consiglio valido quasi in tutte le occasioni, ma nel caso della ritenzione idrica è fondamentale che il corpo sia in movimento. Non è obbligatorio dedicarsi a sport faticosi e impegnativi, ma basta camminare spesso e tenersi attivi per mantenere una corretta circolazione del sangue e nel sistema linfatico. Se il nostro lavoro ci costringe a stare seduti o comunque fermi per troppo tempo, impegniamoci a dedicare almeno 1 ora al giorno al nostro corpo.

3) Scegliere lo yoga

Tra le tante attività fisiche che si possono scegliere per il drenaggio dei liquidi corporei, un posto di rilievo spetta allo yoga, una disciplina millenaria che nell’alternanza delle diverse posizioni (asana) può favorire il benessere delle varie zone del corpo. Esistono asana che, eseguite con continuità, possono favorire la riattivazione della circolazione e il drenaggio dei liquidi: tra queste la posizione dell’airone (Krounchasana), la Squadra e la Beatitudine (Ananda Asana).

4) Assumere cibi, bevande e prodotti drenanti

Esistono numerosi prodotti drenanti efficaci, cibi, bevande o rimedi erboristici che possono favorire la depurazione dell’organismo e il drenaggio dei liquidi in eccesso.

Per saperne di più: scopri 7 prodotti drenanti efficaci per depurare l’organismo

Arricchiamo la nostra dieta con frutta e verdura, da consumare quotidianamente e più volte al giorno. In particolare, tra i migliori cibi per drenare liquidi in eccesso ricordiamo frutti rossi, mirtilli, pomodori, ananas, carciofi, cipolla, finocchi e uva. Da evitare, invece, tutti i cibi salati, eccessivamente lavorati, grassi e ricchi di conservanti.

Da non far mancare mai, poi, sono le tisane drenanti, ad esempio a base di equiseto o finocchio, o la linfa di betulla. Tra i principi attivi della betulla verrucosa ci sono i glucosidi salicilici che nell’organismo vengono trasformati in acido salicilico, che ha una potente azione antipiretica, antifiammatoria e antireumatica. Oltre ad aiutare l’organismo a far calare la febbre, le proprietà della linfa di betulla sono fortemente depurative e permettono di alleviare gli stati di dolori dovuti ad infiammazioni di varia natura.

Guarda Linfa di Betulla on line al miglior prezzo

Come drenare i liquidi in eccesso? Usa il tè verde
Tè verde

Noto per le sue proprietà depurative è poi, il tè verde, ricco di polifenoli, potenti antiossidanti in grado di contrastare i radicali liberi e in grado di prevenire, quindi, varie forme di tumore oltre che le malattie cardiovascolari e l’aterosclerosi. Oltre a ciò, grazie alle sue proprietà diuretiche, il tè verde, da assumere in forma di bevanda o di integratore per massimizzarne gli effetti, è in grado di agire come stimolante per il drenaggio del corpo.

Tanti rimedi naturali per drenare i liquidi in eccesso e depurare l’organismo, perché non cominciare subito a fare qualcosa per il proprio benessere?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*