Come sconfiggere l’ansia da prestazione: 7 rimedi per ritrovare la serenità

come sconfiggere l'ansia da prestazione

Quando si parla di sessualità molto spesso ci si dimentica del fatto che, prima ancora dell’apparato genitale, l’organo più importante a entrare in gioco è il cervello: l’influenza di stress, ansie e preoccupazioni è infatti la prima causa di numerosi disturbi che affliggono il rapporto di coppia. Se ti riconosci in una di queste condizioni, in quest’articolo potrai capire come sconfiggere l’ansia da prestazione in maniera rapida, impegnandoti a lavorare sulla tua mente e utilizzando alcuni rimedi naturali di grande efficacia.

>>> Se ti piace NaturLove, iscriviti anche al gruppo Facebook dedicato ai contenuti esclusivi e alle migliori offerte di prodotti naturali sul web! <<<




Quali sono le cause dell’ansia da prestazione

Innanzitutto, cerchiamo di capire quali possono essere le cause di un’ansia da prestazione: comprendere i motivi che sono alla base di un disturbo di questo tipo consente infatti di poter agire in modo più diretto alla radice del problema. Molto spesso si tratta di disturbi temporanei, legati a particolari condizioni del momento, come appunto un forte stress o pensieri negativi, mentre in altri casi il problema nasce da un’educazione particolarmente restrittiva e da un approccio di ostilità all’argomento sesso, visto come un tabù: in tutti i casi, però, è possibile agire con efficacia e rimuovere qualsiasi ostacolo, basta infatti comprenderne i motivi per agire in maniera adeguata e capire come sconfiggere l’ansia da prestazione.

Poca consapevolezza del proprio corpo

Una delle prime cause dell’ansia da prestazione è la scarsa autostima nei confronti del nostro corpo, legata in particolare ai modelli di fisicità che ci vengono proposti e imposti dalla società. Maturare una piena consapevolezza dell’unicità del proprio corpo e concentrarsi sull’impegno a migliorarlo attraverso l’attività fisica, accettandone anche gli eventuali “difetti”,rappresenta un passo importante per migliorare la propria vita sessuale.

Esperienze negative del passato

Episodi negativi legati al proprio passato possono avere un forte impatto sull’attuale approccio al sesso. Una prestazione deludente, dolorosa o, peggio ancora, una violenza subita, possono creare forti ansie da prestazione sia nell’uomo che nella donna. Se ritieni che questa possa essere una delle cause che oggi ti impediscono di avere rapporti sani e piacevoli, inizia a lavorare sull’idea che ogni giorno è diverso da tutti gli altri e che le esperienze negative non sono altro che momenti indispensabili per aiutarci a crescere e maturare: relegando queste ultime alla sfera del passato, potrai infatti concentrarti in maniera serena sul momento presente.

Il pensiero del fallimento

Molte persone, in particolare in giovane età, vivono il rapporto sessuale come una prova da superare. Ciò non fa che mettere l’individuo sotto pressione, rendendo difficile la liberazione dalle proprie inibizioni e dalle proprie paure: condividere paure e desideri con la persona amata e seguire un percorso di crescita di coppia può essere la chiave per capire come sconfiggere l’ansia da prestazione e vivere una sessualità serena.

Cercare una corrispondenza con la pornografia

Questa è una delle cause di ansia da prestazione più frequenti nella popolazione maschile, che soprattutto durante l’adolescenza lega l’idea del sesso a quanto visto nei film porno. Confrontare la propria vita con scene che non riflettono la sessualità della vita reale, nella durata e nella fisicità degli attori oltre che nelle pratiche eseguite, può rendere difficile l’approccio a un rapporto di intimità con l’altra persona, che dovrebbe invece essere libero da qualsiasi parametro di riferimento.

Lo stress come causa dell’ansia da prestazione

Lo stress nella vita quotidiana può rendere difficile il rapporto di coppia: periodi di particolare difficoltà, per esempio al lavoro o in famiglia, capitano a tutti, ma bisogna far sì che tali situazioni non inficino l’intimità, magari cercando di smaltire lo stress accumulato con l’attività fisica, con la meditazione o con un massaggio rigenerante. In ogni caso, vivere alti e bassi è normalissimo e non appena la fase più difficile sarà superata tutto ritornerà alla normalità anche a letto!

Come sconfiggere l’ansia da prestazione: i rimedi naturali per recuperare la serenità

L’ansia da prestazione è, come visto, una condizione prettamente mentale, da non confondere con altri disturbi di natura sessuale come il deficit erettivo o l’eiaculazione precoce, sebbene questi possano esserne una conseguenza. È dunque importante innanzitutto comprendere se i propri problemi hanno natura psicologica o fisica e rivolgersi al medico competente per iniziare una terapia adeguata.

Esistono tuttavia dei rimedi naturali che possono essere di grande aiuto per vincere gli stati ansiosi: se ti stai chiedendo come sconfiggere l’ansia da prestazione, eccone alcuni che potranno rendere più tranquilli e piacevoli i rapporti sessuali con il tuo partner.

1) Lascia lo stress fuori dalla camera da letto

Certo, può non essere così semplice, ma il primo passo da fare è quello di imparare a tenere lo stress lontano dalla camera da letto. Qualunque sia il problema che ti affligge nella vita quotidiana, il letto deve essere il luogo in cui liberarsi da ogni pensiero negativo: fai un respiro profondo e inizia a concentrarti sul tuo partner e sui suoi desideri, l’eccitazione prenderà il sopravvento e tutto scorrerà liscio e naturale.

2) Impegnati nei preliminari

I preliminari rappresentano un momento fondamentale in un rapporto sessuale, ancora di più se possono aiutare a sciogliere le tensioni e a lasciarsi andare tra le braccia del proprio partner. Baci, coccole, massaggi e ogni altra idea in grado di procurare piacere e liberare la mente possono funzionare come una vera e propria “medicina” per la mente e il corpo.

3) Svolgi regolare attività fisica

Uno stile di vita sedentario abbinato a cattive abitudini alimentari impigrisce il corpo e ostacola la circolazione sanguigna, con conseguenti ricadute anche nella sfera sessuale. Migliorare la dieta, riducendo in particolare i grassi saturi, e svolgere regolare attività fisica sono due passi fondamentali per migliorare lo stato di salute mentale e fisico, con notevoli miglioramenti anche in camera da letto.

>>> Leggi anche: Perché diventare vegani: ecco 14 buone ragioni per scegliere una vita cruelty-free

4) Rinuncia alle abitudini dannose

Fumo e alcol possono danneggiare in maniera evidente la vita sessuale, poiché portano a problemi di erezione e cali della libido, con successive ricadute in termini di ansia da prestazione. Rinunciare a questi vizi e, magari, scegliere stili di vita salutari così come visti nel punto precedente, è un ottimo rimedio per vivere al meglio la propria sessualità.

5) Parla con il partner

La complicità è fondamentale all’interno di un rapporto di coppia, per questo motivo qualsiasi problema, paura o difficoltà deve essere affrontato con la persona amata. Parlarne allevia lo stress e aiuta a ridurre aspettative e ansie creando un rapporto di maggiore fiducia e serenità.

6) Assumi integratori naturali

La natura ci viene incontro con numerosi rimedi che possono aiutarci a superare diversi disturbi:l’ansia e i problemi sessuali non sono da meno.

La Damiana, per esempio, è una pianta nota per le sue proprietà tonichestimolanti e afrodisiache, in quanto la damianina in essa contenuta sembra in grado di agire con un meccanismo d’azione parasimpaticolitico, in grado di rilassare il sistema nervoso centrale. La damiana può essere di aiuto nei casi di stanchezza e affaticamento fisico e intellettuale, e quindi come rimedio all’ansia, allo stress e a stati depressivi, oltre che in casi di astenia sessuale.

>>> Leggi anche: Damiana, effetti di un afrodisiaco naturale che migliora l’umore

Maca BiologicaAnche la Maca può essere un buon rimedio naturale contro l’ansia da prestazione, grazie alle sue proprietà adattogene e all’elevata concentrazione di vitamine (vitamina B1, vitamina C, vitamina E, vitamina K), sali minerali, carboidrati e proteine. La maca viene oggi utilizzata per il trattamento dei sintomi di menopausaastenia maschileimpotenza e deficit erettivo, ma ottimi risultati si sono osservati anche nei casi di calo della libido e di oligospermia.

Un altro aiuto può giungere infine dalla ashwagandha withania somnifera, un riequilibratore dell’attività cerebrale. L’ashwagandha contiene infatti sostanze in grado di combattere gli sbalzi d’umore riportando la psiche all’equilibrio. Chi soffre di ansia da prestazione può trovare importanti benefici dall’assunzione di questa pianta, oggi disponibile in diversi tipi di integratore.

7) Rivolgiti a un medico specialista

Nei casi più gravi, per superare l’ansia da prestazione può rendersi necessario un percorso terapeutico presso un medico specialista. Uno psicologo specializzato in disturbi di natura sessuale può infatti offrire un grande aiuto per comprendere la radice del problema e aiutare il paziente a superarlo al meglio, così come, in caso di problematiche di natura fisica, può essere utile rivolgersi a un andrologo. Valuta dunque con serenità la tua condizione specifica e, se necessario, non esitare a contattare lo specialista giusto: lui saprà aiutarti a comprendere come sconfiggere l’ansia da prestazione in maniera definitiva.

>>> Se ti piace NaturLove, iscriviti anche al gruppo Facebook dedicato ai contenuti esclusivi e alle migliori offerte di prodotti naturali sul web! <<<





Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*