Cordyceps, proprietà e benefici del tradizionale fungo asiatico

Cordyceps proprietà e benefici

Il Cordyceps, conosciuto con il nome scientifico di Cordyceps sinensis, è un fungo tradizionalmente usato nella medicina cinese e tibetana da diversi secoli. Somigliante per la sua forma a un bruco, animale dal quale come vedremo prende vita, il Cordyceps cresce a oltre 4500 metri di altezza sui monti dell’Himalaya, sull’altopiano tibetano e in altre località di altissima quota in tutto il mondo. Vediamo in questo articolo quali sono le principali caratteristiche del fungo Cordyceps, proprietà e benefici di questo incredibile rimedio naturale asiatico.

>>> Se ti piace NaturLove, iscriviti anche al gruppo Facebook dedicato ai contenuti esclusivi e alle migliori offerte di prodotti naturali sul web! <<<




Come nasce il fungo Cordyceps sinensis

In Tibet, il Cordyceps è conosciuto come yartsa gunbu, o “erba estiva, verme invernale” e le sue proprietà vennero studiate inizialmente quando si notò che animali come le capre, le pecore e gli yak erano soliti mangiarlo durante il pascolo guadagnando in forza e robustezza. Incuriositi dagli effetti di quello strano fungo sugli animali, gli abitanti del luogo cominciarono a raccoglierlo e a utilizzarlo come efficace tonico naturale, tanto da mantenere fino ai giorni nostri la sua nomea.

Ancora oggi, molti guaritori tradizionali dell’Asia orientale sono soliti raccomandare il Cordyceps per aumentare i livelli di energia, appetito, resistenza e libido, oltre a regolare il ciclo del sonno.

>>> Leggi anche: Afrodisiaci naturali, ecco 24 cibi in grado di aumentare la libido

È curioso osservare come il fungo Cordyceps si formi in natura: essendo di natura parassitaria, questo prende vita dalle spore che si posano sui bruchi di alcune specie di falene e penetrano nei loro corpi. I bruchi infettati, prima di morire, si seppelliscono sotto il terreno e in estate dalla testa di ognuno di questi emerge il fungo.

Sebbene questa descrizione possa non essere particolarmente allettante, in realtà oggi anche gli studi scientifici hanno dimostrato che il fungo Cordyceps presenta proprietà molto importanti per la salute: scopriamo quali sono le principali.

Uso del fungo Cordyceps per combattere la fatica

Cordyceps sinensisL’utilizzo di integratori a base di Cordyceps sinensis si è rivelato utile per combattere l’affaticamento e migliorare le prestazioni fisiche, anche nelle persone anziane. Il fungo contiene infatti adenosina, una sostanza in grado di stimolare la produzione di ATP e, dunque, di produrre energia nelle cellulre del corpo.

Abbassando la funzione cardiaca, inoltre, il Cordyceps aiuta a eseguire allenamenti più duri per periodi di tempo prolungati, supportando così l’attività sportiva.

 

Cordyceps, benefici nel controllo dei livelli di zuccheri nel sangue

Il Cordyceps, come dimostrato da alcuni studi, può aiutare l’organismo a controllare i livelli di zuccheri nel sangue e ad abbassare i livelli di trigliceridi e colesterolo. Testato sui ratti, il fungo ha contribuito a migliorare la sensibilità del tessuto all’insulina, riducendo la risposta all’insulina da parte dei carboidrati. Grazie a tali proprietà, gli estratti di Cordyceps vengono consigliati per migliorare la tolleranza al glucosio, rallentare la perdita di peso e ridurre la sete eccessiva.

Cordyceps, proprietà benefiche per l’attività sessuale

Agendo come tonico, il Cordyceps si è dimostrato utile anche nell’ambito della sfera sessuale, migliorando la libido e la funzione riproduttiva in generale. Conosciuto nei Paesi orientali anche per questa particolare proprietà, il fungo Cordyceps è stato testato anche in esperimenti di laboratorio, che hanno confermato questa capacità di supporto al mantenimento dell’attività sessuale sia negli uomini che nelle donne.

>>> Leggi anche: Deficit erettivo, impotenza ed eiaculazione precoce: un aiuto concreto dalla fitoterapia

Il Cordyceps per supportare la salute cardiaca

In Cina il Cordyceps viene utilizzato anche per il trattamento delle aritmie, un effetto dimostrato anche da studi scientifici in cui il fungo si è mostrato utile per mantenere regolari i ritmi del cuore. Si è visto, inoltre, che il consumo di Cordyceps sinensis è in grado di prevenire anche i danni metabolici sia nel fegato che nel cuore dei ratti affetti da malattia renale cronica.

Cordyceps, proprietà benefiche per la salute dei reni

Oltre a contribuire alla migliore salute del cuore, il fungo Cordyceps sinensis presenta importanti effetti benefici per i reni e può essere indicato come rimedio per la protezione dei reni dopo un trapianto. Il Cordyceps sembrerebbe utile sia per ridurre il rischio di rigetto che per mantenere la funzionalità renale ed epatica.

Cordyceps sinensis, benefici per il sistema immunitario

I polisaccaridi del Cordyceps sinensis si sono rivelati utili per migliorare l’attività antiossidante sui topi con un sistema immunitario soppresso, grazie alla loro capacità di mantenere attiva la funzione dei linfociti e dei macrofagi, ossia le cellule in grado di distruggere i patogeni e le cellule danneggiate all’interno del corpo.

Effetti collaterali dell’uso del Cordyceps

In linea di massima, il Cordyceps può essere considerato un prodotto sicuro, fatti salvi casi particolari di patologie autoimmuni o disturbi emorragici, che potrebbero essere aggravati dall’assunzione dell’integratore. Altri effetti collaterali minori possono essere diarrea, nausea, disturbi gastrointestinali e secchezza delle fauci.

Prima dell’utilizzo, comunque, si consiglia di consultare il proprio medico e di valutare il proprio quadro clinico con la dovuta attenzione.




Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*