Frutto del dragone, ecco 21 eccezionali benefici della Pitaya

frutto del dragone

Per chi ama la frutta, andare alla scoperta di quella esotica può essere molto divertente ma anche molto salutare. Uno dei frutti esotici più interessanti sotto tutti i punti di vista è la Pitaya, anche chiamata Frutto del dragone o Frutto del drago, nativo del Sud America ma molto diffuso, dal punto di vista della coltivazione, anche nell’Asia sudorientale, e comune in Cina, Thailandia e Vietnam. Il Frutto del dragone prende il nome dalla conformazione della sua buccia, che sembra appunto la pelle di un drago, giallo o rosso, con sfumature verdi.

Anche se la disponibilità di questo frutto nel mondo è abbastanza limitata, la sua popolarità è sempre più in crescita, non solo perché chi lo prova ne apprezza il sapore, ma anche per i numerosi benefici che può offrire per la pelle, i capelli e la salute in generale.

Una della particolarità del Frutto del dragone sta nel fatto che i fiori di Pitaya fioriscono durante la notte e di solito appassiscono la mattina. Essi contano su impollinatori notturni come pipistrelli o falene per la fecondazione e, anche se il fiore muore, la pianta dà vita al frutto circa sei volte l’anno. La stagione di punta è tra l’estate e l’autunno.



Quali sono le principali varietà di Frutto del dragone?

Ci sono fondamentalmente due varietà di questo incredibile frutto: una con carne bianca, l’altra con carne rossa (frutto del drago rosso). Entrambe queste varietà possono avere una buccia rossa o gialla (che presenta una leggera somiglianza con l’ananas) e contengono dei semi piccoli, neri e commestibili. Il frutto ha un sapore a metà tra un kiwi e una pera, ma con una consistenza più croccante.

Pitaya o Frutto del dragone: i valori nutrizionali

La Pitaya ha un numero sorprendente di fitonutrienti, vitamine e minerali. È ricca di antiossidanti, vitamina C, acidi grassi polinsaturi, carotene e proteine e contiene anche carboidrati complessi e tiamina che aiutano nella digestione del cibo all’interno del nostro organismo.

Per 100 g di prodotto, il Frutto del dragone contiene:
Grassi totali 0,61 g
Proteine 0,229 g
Acqua 83,0 g
Potassio 436 mg
Calcio 8,8 g
Colesterolo 0 mg
Fibra alimentare 0,9 g
calorie 99

Dove acquistare il Frutto del Dragone

pitaya frutto del dragoneIl Frutto del drago non è facilmente disponibile, poiché la sua coltivazione è limitata a zone tropicali e subtropicali.

Qualora si riesca a trovarlo nell’angolo della frutta esotica del proprio rivenditore di fiducia, bisogna sceglierlo cercando uniformità di colori ed evitare quelli che hanno macchie o hanno iniziato a imbrunirsi. Il frutto del drago deve essere conservato in frigorifero, dove rimane fresco per due o tre settimane. Se non conservato al fresco, il frutto deperisce rapidamente.

Per mangiarlo, il modo più popolare è quello di tagliarlo a metà e scavarlo con un cucchiaino.

Poiché non è facile trovare Pitaya fresca nel nostro Paese, è possibile scegliere di acquistarla in forma disidratata, una soluzione che ne favorisce la conservazione mantenendo tutte le proprietà benefiche.

Nella nostra ricerca, abbiamo trovato su Amazon diverse soluzioni, tra cui quella dell’azienda bio Prodigi della Terra.

Guarda l’offerta per Pitaya disidratata su Amazon e acquista direttamente on line

Perché il Frutto del drago fa bene? Ecco tutti i benefici!

I benefici derivanti dall’assunzione di Frutto del drago per la pelle, per la salute dei capelli e non solo, sono numerosi. Tra le tante funzioni riconosciute a questo particolare frutto, per esempio, gli studiosi sono oggi concordi sul fatto che esso combatta i segni dell’invecchiamento, sia utile contro l’acne, migliori lo stato di salute dei capelli, riduca il colesterolo e gli zuccheri nel sangue, aiuti la salute cardiovascolare e molto altro ancora. Vediamo allora più nel dettaglio alcuni dei principali benefici che il Frutto del dragone può dare alla nostra salute.

1. Combatte i segni dell’invecchiamento

Rughe, pelle cadente, durezza della cute, tutti questi segni appaiono quando la pelle inizia ad invecchiare. È una fase talvolta imbarazzante che può spingere a cercare rifugio nei prodotti delle più rinomate case di cosmetica.

Ma perché affidarsi a una soluzione chimica quando si può utilizzare un rimedio naturale?

L’invecchiamento è causato dai danni cellulari prodotti dai radicali liberi all’interno del nostro corpo. Sebbene si tratti di un processo assolutamente naturale, la sua manifestazione precoce è quella che ci preoccupa tanto. Chi vorrebbe sembrare più vecchio di quanto sia realmente? Sicuramente nessuno. È proprio in tal senso che agiscono i prodotti naturali, come il Frutto del dragone.

Questo frutto esotico è, infatti, una ricca fonte di antiossidanti che aiuta a combattere i radicali liberi e rallenta il processo di invecchiamento, rendendo la pelle più giovane e più liscia.

Oltre agli effetti ottenibili mangiando questo frutto, impacchi a base di Pitaya possono essere un vero e proprio toccasana contro le rughe.

>> Leggi anche: 7 cibi antiossidanti per un benessere completo

2. Utile per il trattamento dell’acne

L’acne è un problema di pelle grassa tipico dei primi anni di pubertà, che a volte persiste negli anni creando diversi disagi. Una soluzione naturale è quella che si può ottenere applicando localmente la polpa del Frutto del drago, grazie alla sua abbondanza di vitamina C.

Più nello specifico, basta ¼ di Frutto del drago e 3-4 palle di cotone. Si raschia la polpa del Frutto del dragone e la si schiaccia usando una forchetta; utilizzando una sfera di cotone, la si applica sull’area interessata (per applicarlo su un’altra area, utilizzare sempre una palla di cotone fresco in modo da non diffondere i batteri); si sciacqua con acqua tiepida dopo 20 minuti e si lascia asciugare. Ripetere questo processo due volte alla settimana consentirà di avere per una pelle perfetta e senza acne.

>> Leggi anche: Acne 7 rimedi naturali per sconfiggerla ed avere una pelle più chiara

3. Favorisce la salute generale della pelle

Avere una pelle sana e luminosa non è più così difficile: basta, infatti, tenere d’occhio ciò che si mangia e fare più esercizio fisico per vedere subito dei cambiamenti. Aggiungere il Frutto del drago alla dieta, però, può fare molto di più per la pelle.

Bere un bicchiere di succo di Pitaya è un buon modo per iniziare la giornata. Non solo questo ti renderà più sano, ma aiuterà anche a liberare tutte le tossine dal corpo, migliorando la luminosità della pelle.

Questo frutto ha un contenuto di antiossidanti molto elevato, molto efficace per sconfiggere i radicali liberi, eliminando il problema dell’opacità della pelle. Inoltre, il Frutto del drago è ricco di vitamina C che aiuta a illuminare ulteriormente la pelle.

4. Fornisce la giusta umidità alla pelle secca

Il Frutto del drago ha anche un contenuto d’acqua incredibilmente elevato, essenziale per fornire idratazione alla pelle, soprattutto quando si soffre di pelle secca. Quindi è bene considerare di includere il Frutto del dragone all’interno della dieta durante l’inverno, per contrastare i problemi tipici della stagione.

5. Aiuta i capelli danneggiati dalle tinture

Le tendenze hanno sempre un grande impatto sulla nostra vita e possono influenzare alcune decisioni anche in tema di stile: è il caso della colorazione dei capelli che, tuttavia, a lungo andare può danneggiare i capelli provocandone secchezza e opacità. L’uso del Frutto del dragone può aiutare contro alcuni di questi problemi.

Il frutto del drago è, infatti, ricco di sostanze nutritive, per questo funziona molto bene sui capelli colorati o trattati chimicamente. Si può per esempio frullare la polpa del frutto fino a creare una pasta liscia da applicare sul cuoio capelluto. L’impasto va mantenuto per 15-20 minuti e poi lavato via con un leggero shampoo. Ripetuto una volta alla settimana, il procedimento può dare ottimi risultati!

6. Mantiene i capelli sani

Come visto sopra, il Frutto del drago può donare salute e brillantezza ai capelli spenti.

Basta bere con una certa frequenza succo di Pitaya oppure, se non si amano le bevande di questo tipo, applicare una maschera per capelli a base di Frutto del dragone da tenere in testa per almeno 20 minuti. Una volta a settimana è sufficiente per ottenere dei buoni risultati.

7. Riduce il colesterolo

Come ben sappiamo, ridurre i livelli di colesterolo non significa eliminare completamente tutti i grassi, anzi alcuni grassi sono assolutamente essenziali per una corretta funzionalità del nostro sistema corporeo, come per esempio i grassi insaturi. I semi di Frutto del drago sono ricchi di grassi polinsaturi, omega-3 e omega-6, che aiutano proprio a ridurre il colesterolo.

Tutto questo, con l’aggiunta di abbondanti antiossidanti, che rendono il Frutto del dragone una buona arma per combattere i livelli pericolosi di LDL.

>> Leggi anche: Colesterolo cattivo: come leggere le analisi e ridurre i rischi

8. Aiuta contro i disturbi di stomaco

La Pitaya può aiutare a curare diversi disturbi dello stomaco e dell’apparato digerente come indigestione e costipazione, senza effetti collaterali.

Il Frutto del drago è infatti naturalmente ricco di fibre e ha un elevato contenuto di acqua, che lo rende ideale per le persone che soffrono di costipazione. Esse contribuiscono a migliorare i movimenti intestinali agevolando il corretto passaggio di cibo digerito attraverso l’intero tratto.

>> Leggi anche: Motilità intestinale: 12 rimedi naturali per una corretta digestione

9. Riduce il livello di zuccheri nel sangue

Assieme al colesterolo, il diabete è un’altra delle malattie più pericolose dei nostri tempi. Fortunatamente, ci sono diversi frutti che sono utili a mantenere il giusto livello di zuccheri nel sangue, e il Frutto del drago è uno di questi. Diversi studi hanno dimostrato che il Frutto del drago può effettivamente contribuire a regolare i livelli di zucchero nel sangue nei diabetici, in quanto è una ricca fonte di polifenoli, carotenoidi, tioli, tocoferoli e glucosinolati, che contribuiscono a ridurre lo zucchero nel sangue. Inoltre, avendo un elevato contenuto di fibre, aiuta a inibire i picchi di zucchero che si verificano dopo ogni alto pasto glicemico.

10. Migliora la salute cardiovascolare

Mangiare Pitaya può aiutare a mantenere sano il cuore. Il primo motivo è legato, come si diceva poco sopra, alle proprietà anticolesterolo del frutto. Inoltre, questo controlla anche i danni ossidativi causati dai radicali liberi e riduce la rigidità delle arterie, riducendo così il rischio di un infarto.

Infine, questo frutto è ricco della giusta quantità di grassi monosaturi, essenziali per mantenere il cuore in forma sana.

11. Riduce il rischio di emoglobina bassa

L’anemia, un disturbo comune soprattutto tra le donne, non dovrebbe mai essere ignorato. Livelli pericolosamente bassi possono persino portare a seri problemi renali, pertanto è importante prestare attenzione in caso di segnali allarmanti nelle proprie analisi del sangue.
Il Frutto del dragone è, però, una buona opzione per prevenire il rischio di anemia.

Esso è infatti ricco di ferro e possiede elevate quantità di vitamina C, un agente che aumenta la capacità del nostro corpo di assorbire il ferro.

>> Leggi anche: 15 Cibi ricchi di ferro per una dieta a base vegetale nutriente e completa

12. Aiuta a mantenere il giusto peso

Per chi presta particolare attenzione alle calorie per mantenere il proprio peso entro certi limiti, il Frutto del drago può essere un ottimo alleato.

Oltre a essere delizioso, infatti, questo frutto è anche notevolmente contenuto nelle calorie (60 calorie ogni 100 grammi), il che lo rende un perfetto sostituto all’interno della dieta. Inoltre, questo frutto è composto per circa il 90% di acqua e ha una grande quantità di fibre. Ciò fa sì che dopo mangiato ci si senta pieni per un periodo più lungo, evitando così di eccedere nell’assunzione di altro cibo.

>> Leggi anche: 5 anoressizzanti da banco fitoterapici per perdere peso in modo naturale

13. Può prevenire l’insorgenza del cancro

Sebbene gli studi sul cancro siano ancora in piena evoluzione, si è osservato che il Frutto del drago può avere la capacità di frenare la moltiplicazione di cellule tumorali pericolose.

Ciò perché è ricco di un enzima chiamato licopene, oltre alla vitamina C e al carotene, che si dice abbia proprietà anticancerogene.

Inoltre, le bucce del Frutto del drago sono piene di polifenoli, sostanze chimiche che ci proteggono da alcuni tipi di cancro.



14. Previene il glaucoma congenito

Uno studio ha dimostrato che consumare Frutti del drago può aiutare a prevenire il glaucoma congenito.

Questo frutto ha il potere di inibire il citocromo umano P450, una proteina di solito presente nel fegato e può aiutare il corretto funzionamento dei polmoni e del rene. Tale proteina è legata anche alle probabilità di insorgenza del glaucoma congenito.

15. Aumenta le difese immunitarie

L’elevato contenuto di vitamina C fa sì che il Frutto del dragone sia un ottimo alleato per le nostre difese immunitarie.

I Frutti del drago aiutano anche a stimolare l’attività di altri antiossidanti e la presenza di diverse vitamine e minerali essenziali e forti come la niacina, la vitamina B1, la parvalbumina, il calcio, il fosforo e il ferro, lo rendono un’arma potente anche contro qualsiasi attacco batterico e virale.

>> Leggi anche: Difese immunitarie basse sintomi e i 10 rimedi naturali più efficaci
pitaya frutto del dragone

16. È ottimo durante la gravidanza

Il Frutto del dragone può essere davvero importante nella dieta delle donne in gravidanza. Questo frutto ha, infatti, le quantità di ferro necessarie per la produzione di globuli rossi. Se è vero che oggi molto spesso le donne tendono ad avere esperienze di anemia durante i nove mesi della gravidanza, appare evidente che il Frutto del drago, essendo una ricca fonte di ferro, è un buon modo per risollevare i livelli di emoglobina bassi. Ciò è essenziale anche per il feto, poiché i globuli rossi hanno un ruolo importante anche nel fornirgli l’ossigeno e le sostanze nutritive necessarie.

In secondo luogo, il Frutto del dragone presenta una buona quantità di carboidrati, il che fornisce alle future madri l’impulso energetico necessario.

Un altro requisito essenziale per le donne in gravidanza sono i folati. Questa vitamina, oltre ad assistere alla formazione di globuli rossi, aiuta a proteggere il bambino dal rischio di difetti del tubo neurale.

La presenza di un elevato contenuto di fibre aiuta, infine, a prevenire i problemi comuni di digestione durante la gravidanza.

17. Denti e Ossa più forti

Il Frutto del drago è ricco di calcio e fosforo, le sostanze nutritive essenziali per ossa e denti forti.

Entrambe queste sostanze nutritive sono fortemente co-dipendenti l’una dall’altra, il che significa che avere una dieta ricca di calcio da sola non può combattere gravi disturbi delle ossa e dei denti. Ecco perché la Pitaya è una buona soluzione: aiuta ad aumentare la densità ossea e rafforza le radici dei denti.

18. Ripara le cellule del corpo

La Pitaya contiene proteine ​​e enzimi speciali che possono aiutare il nostro corpo a rigenerare e riparare le cellule. Questa proprietà è particolarmente utile durante il trattamento delle ustioni e delle lesioni.

19. Migliora la vista

Coloro che lamentano una vista sfocata e dolore nella parte posteriore degli occhi dovrebbero includere il Frutto del drago nella loro dieta.

Questo frutto è utile per gli occhi, grazie alla presenza di beta-carotene e altri pigmenti vegetali essenziali. Questi elementi possono proteggere le nostre preziose sfere dagli effetti dannosi dei radicali liberi, impedendo lo sviluppo di malattie degli occhi come la cataratta e la degenerazione maculare.

20. Migliora le funzioni cerebrali

Indubbiamente, il cervello ha la posizione più elevata nell’elenco degli organi vitali del corpo. Pertanto, il suo corretto funzionamento è fondamentale per il buon funzionamento del resto dei nostri organi.

Il Frutto del dragone contiene vitamine e minerali essenziali che possono proteggere il nostro cervello da qualsiasi danno. Questi nutrienti promuovono anche una sana funzione nervosa, migliorando ulteriormente la nostra funzione cerebrale.

21. Cura i disturbi respiratori

Disturbi respiratori come l’asma o la tosse, possono essere fastidiosi da affrontare ogni giorno.

La soluzione è la vitamina C e il Frutto del drago, essendo ricchissimo di questo nutriente essenziale, si qualifica automaticamente come la scelta più affidabile per combattere i disturbi respiratori. La vitamina C può inoltre tenere a bada le infezioni.

 

Tante proprietà che rendono questo frutto così particolare, unico nel suo genere: non avete già voglia di provarlo?

Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*