Suola eco, la “scarpaccia” vegan di Veg And The City

scarpaccia-suola-eco

Il nome potrebbe sembrare poco invitante, ma è proprio così che si chiama questo piatto. Più o meno.
Nella nostra ricerca di piatti tipici regionali, da riproporre in chiave naturalmente vegana, stavolta ci siamo spostati dalla nostra amata regione, la Campania, alla Toscana, per realizzare la versione cruelty-free della cosiddetta “scarpaccia“, la nostra “Suola eco“.

Leggi anche: Perché diventare vegani? 14 buone ragioni per una vita cruelty free

Questo piatto della cucina povera, tipico della cucina Mediterranea, in Versilia è conosciuto appunto come la scarpaccia, proprio perché il suo spessore e la fruibilità dei suoi ingredienti dovrebbero ricordare la suola delle scarpe.
Noi ci siamo divertiti a veganizzarla, aggiungendo qualche tocco in più, ma rispettando l’idea originale (già comunque vegetariana di base).
Si tratta di un piatto simpatico e versatile che ricorda una pizzetta senza lievito, quindi più leggera, da farcire con qualsiasi verdura preferiate e da servire anche in monoporzione.

Ingredienti

Per una “soletta” di circa 20 cm:

    • 2 cucchiai pieni di farina di ceci
    • 2 200 gr di farina integrale
    • latte di soia senza zucchero q.b.
    • un pizzico di sale
    • un pizzico di curcuma
    • un pizzico di cumino
    • un cucchiaio di olio
    • un cucchiaino di semi di canapa

Per farcire:

  • pomodorini
  • 12 punte di asparagi
  • 5 fiori di zucca
  • barba di finocchio
  • semi di cumino
  • abbondante basilico spezzettato
  • pepe

Con la farina di ceci e il latte a filo create una crema densa, a cui aggiungerete la farina con la frusta, evitando i grumi.
Impastate con tutto il resto degli ingredienti e stendete la pasta in una teglia da forno con carta forno oleata. La pasta deve restare un po’ appiccicosa.
Farcite con le verdure a vostro piacimento, le spezie e gli odori.
Cottura in forno a 200° per una ventina di minuti, finché la scarpaccia non diventa dorata in superficie.


veg-and-the-cityVeg And the City
nasce dall’esigenza di unire due passioni: l’amore per gli animali e quello per la cucina.

La cucina vegana è il connubio perfetto tra queste due cose.
Si tratta del primo ed unico home veg restaurant salernitano.
Un’idea che nasce dalla voglia di lavorare e stare a contatto con le persone, di inventarsi un impiego, andando un pò controcorrente rispetto alla burocrazia e alla lentezza dei nostri tempi.
Noi di slow abbiamo solo il food, la lievitazione del nostro pane integrale, la fermentazione o la produzione dei ”non-formaggi”.
Nella nostra cucina possiamo far sentire le persone realmente a casa, come in un pranzo di famiglia, giocando con il cibo, con i colori e gli odori delle verdure di stagione e dei prodotti fatti in casa, senza doverci preoccupare di CHI troveremo oggi nel nostro piatto.
Amicizia, cultura vegana, buon gusto, amiamo veganizzare i piatti della nostra tradizione culinaria e soprattutto dimostrare che la vera dieta mediterranea è già per la maggiore cruelty free, dalla Campania, passando per il Cilento (patrimonio dell’Unesco), rincorrendo e onorando le nostre origini, dimostrando che Veg si può e si deve.

Segui Veg And The City su Facebook

Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*