Teratospermia: 9 rimedi naturali per migliorare la qualità del liquido seminale

teratospermia

Con il termine Teratospermia o Teratozoospermia si intende l’alterazione della forma degli spermatozoi, una delle possibili cause di infertilità maschile. La maggior parte degli uomini infertili ha un basso numero di spermatozoi, ossia la condizione patologica definita Oligospermia, spesso associata anche a scarsa motilità dello sperma, ma una percentuale di infertilità maschile è dovuta anche a forme anormali degli spermatozoi che non riescono a fecondare l’uovo.  Cerchiamo dunque di capire meglio cos’è la Teratospermia, quali possono essere le cause e quali i rimedi naturali per risolvere il problema.

>>> Se ti piace NaturLove, iscriviti anche al gruppo Facebook dedicato ai contenuti esclusivi e alle migliori offerte di prodotti naturali sul web! <<<




Cos’è la Teratospermia e come si diagnostica

Per Teratospermia si intende la condizione clinica in cui la forma degli spermatozoi è anormale e ciò li rende incapaci a fecondare l’ovulo femminile. Per la diagnosi di tale disturbo è sufficiente una analisi dello sperma in laboratorio, nella quale si analizza un campione di liquido seminale per individuare la presenza di spermatozoi anormali. È bene sapere, tuttavia, che una certa percentuale di cellule spermatiche anormali è sempre presente e che le analisi sono finalizzate a verificare che queste non superino i limiti stabiliti. Il valore minimo per le forme tipiche, o normali, è del 4%; al di sotto di tale valore si parla di teratozoospermia.

Uno spermatozoo si definisce anormale quando è caratterizzato da strutture non regolari della testa, troppo grande o troppo piccola, e della coda, storta o doppia. Tutte queste anomalie influenzano la capacità dello sperma di nuotare nel liquido seminale e fecondare.

I trattamenti medici per l’infertilità maschile dovuta a teratospermia non sembrano, finora, aver dato i risultati sperati, pertanto è fondamentale intervenire innanzitutto su quelle che possono essere le cause di tale disturbo e scegliere alcuni accorgimenti e rimedi naturali che possono aiutare a migliorare la qualità dello sperma.

>> Leggi anche: Come aumentare lo sperma in modo naturale: 11 rimedi per combattere l’oligospermia

Cause della morfologia spermatica anormale o teratospermia

Le cause di teratospermia possono essere ascritte a due categorie principali:

1. Anomalie congenite

In alcuni casi, i problemi spermatici come la morfologia spermatica anormale sono dovuti a una condizione permanente. Le condizioni congenite, come un’anomalia del testicolo presente già alla nascita, non possono essere trattate.

2. Condizioni sanitarie o comportamenti errati

Nella maggior parte dei casi, la morfologia spermatica anormale è dovuta a una delle condizioni elencate qui in basso e, pertanto, risolvibile eliminandone la causa. Tra queste:

1. Varicocele

2. Infezioni

3. Fumo

4. Uso di alcool

5. Uso di droghe

6. Uso di medicinali

7. Candida

8. Intossicazione da pesticidi e altre sostanze chimiche

9. Dieta povera e mancanza di vitamine

Come migliorare la qualità dello sperma?

La medicina alternativa può aiutare gli uomini nella produzione di spermatozoi sani facendo attenzione a importanti cambiamenti come:

1. Evitare il calore

Le anomalie spermatiche possono comparire se lo scroto è esposto a calore per periodi prolungati. Una volta eliminata l’esposizione al calore, la buona morfologia dello sperma dovrebbe aumentare naturalmente. Per assicurarsi che lo scroto rimanga freddo, si consiglia di evitare le vasche idromassaggio e le saune, di indossare boxer anziché slip e pantaloni larghi e rinunciare ad utilizzare la bicicletta per lunghi tragitti.

2. Eliminazione di tossine ambientali

L’esposizione agli inquinanti provenienti da fumo di sigaretta, pesticidi, prodotti chimici, dispositivi elettromagnetici (dispositivi elettronici come computer portatili e telefoni cellulari) e quantità eccessive di alcol possono causare danni allo sperma. Le tossine, per esempio, provocano uno stress ossidativo che può danneggiare il DNA degli spermatozoi e numerosi studi hanno dimostrato che c’è un legame molto stretto tra lo stress ossidativo e lo sperma anormale.

In uno studio condotto dalla School of Public Health dell’Università della Carolina del Nord, è stato valutato che l’esposizione ai sottoprodotti di disinfezione (DBP) è correlata alla tossicità testicolare, come dimostra la qualità alterata dello sperma.

Per quanto riguarda la morfologia spermatica, questo studio ha riportato che “le esposizioni più alte avevano anche percentuali più elevate di cellule spermatiche anomale, statisticamente significative“.

Molti altri studi hanno dimostrato come le sostanze chimiche ambientali e la tossicità influenzino la qualità del seme. Uno studio condotto presso il Collegio di Medicina Preventiva in Cina indica che “gli idrocarburi aromatici policiclici (PAHs), una classe dei contaminanti ambientali più onnipresenti, possono ridurre la funzione riproduttiva maschile e possono interrompere la riproduzione maschile danneggiando il DNA spermatico“.

Un buon consiglio è quello di evitare il latte e la carne, soprattutto se non biologici, perché possono contenere estrogeni sintetici che possono compromettere lo sviluppo sano dello sperma.

Per eliminare le tossine, è comunque una buona idea seguire un processo di disintossicazione, della durata di almeno 1-2 mesi.

3. Mantenere una dieta sana

La carenza di minerali e di vitamine è spesso la causa principale della scarsa qualità del seme. Alcuni minerali e vitamine, in particolare la vitamina E, lo zinco e il selenio naturale, possono avere un effetto positivo sulla morfologia spermatica. Altre vitamine e minerali che possono contribuire a migliorare la qualità degli spermatozoi includono vitamina B12, acido folico, vitamina C, vitamina E e l’aminoacido L-carnitina.

Qualora si riscontrassero carenze di tali sostanze, sarebbe utile integrare la dieta con specifici supplementi, oltre che  con antiossidanti per compensare lo stress negativo dello stress ossidativo sulla morfologia dello sperma.

Rimedi naturali e fitoterapici per la teratospermia

Esistono diversi rimedi naturali per la prevenzione e la cura della teratospermia: vediamo alcuni dei più efficaci.
Maca Biologica

1) Maca

La Maca Peruviana è una pianta dalle ormai ben note proprietà toniche e adattogene. Utilizzata, tra l’altro, come afrodisiaco, per aumentare la libido maschile, la Maca favorisce la produzione di testosterone senza creare scompensi ormonali all’organismo. Negli uomini, la Maca può inoltre incrementare la produzione di spermatozoi, il volume del liquido seminale e la motilità delle cellule spermatiche.

>> Leggi anche: Maca Peruviana delle Ande, la pianta stimolante che aiuta uomini e donne

2) Tribulus

Anche il Tribulus è considerato tradizionalmente un rimedio fitoterapico per i problemi di natura sessuale nell’uomo. Tale erba, infatti, può stimolare la produzione di testosterone e la secrezione di ormone luteinizzante (LH), un ormone secreto dall’adenoipofisi che ha la funzione di regolare le gonadi. L’LH stimola i testicoli per produrre più testosterone e supportare la spermatogenesi (ossia, la formazione di spermatozoi).

3) Ashwagandha

Anche l’Ashwagandha, pianta adattogena indiana spesso usata per combattere ansia e stanchezza, si è rivelata utile nel migliorare la motilità e la qualità dello sperma, nonché ad aumentare la libido sia negli uomini che nelle donne.

>> Leggi anche: Ashwagandha, proprietà di un adattogeno indiano per curare ansia e stanchezza

Anche alcune carenze di sostanze nutrienti nell’organismo possono generare problemi alla qualità del liquido seminale. Tra questi:

4) Zinco

Fondamentale per la produzione di testosterone e, di conseguenza, per la fertilità degli spermatozoi, lo zinco va assolutamente integrato, in caso di carenza, per aumentare la qualità e la conta degli spermatozoi. Se si riscontrano problemi di fertilità, dunque, è importante misurare i livelli di zinco per valutare un’eventuale carenza.

5) Vitamina B12

La carenza di vitamina B12 riduce la motilità e il numero degli spermatozoi. Troppo spesso ignorata quando si effettuano le analisi del sangue, pur essendo molto comuni i casi di carenza della stessa, tale vitamina è di fondamentale importanza per numerose funzioni. È bene, pertanto, misurarne i livelli e procedere, dove necessario, a un’integrazione.

6) Acido folico

L’acido folico non è importante solo per le donne, per le prevenzione delle malformazioni del sistema nervoso centrale del feto, durante la gravidanza, ma anche per la qualità spermatica maschile.

Gli studi hanno dimostrato come gli uomini con bassi livelli di acido folico abbiano più difetti del DNA spermatico. Ciò significa che lo sperma può contenere cromosomi anomali. La morfologia spermatica anormale può anche aumentare i casi di disturbo cromosomico.

7) Vitamina C

La vitamina C è altrettanto importante per la fertilità maschile perché protegge lo sperma dai danni ossidativi e previene l’agglutinazione degli spermatozoi (le cellule si aggregano e si riduce la motilità). La vitamina C contribuisce anche ad aumentare la qualità degli spermatozoi nei fumatori.

8) L-Carnitina

La L-Carnitina è una sostanza nutritiva necessaria per la maturazione dello sperma nel testicolo e fornisce energia per i processi metabolici durante e dopo l’eiaculazione. Numerosi studi dimostrano come la L-Carnitina aiuti ad aumentare tutti i parametri della salute spermatica: conteggio, morfologia e motilità.

9) Antiossidanti

La teratospermia è spesso associata a un danneggiamento del DNA delle cellule spermatiche. Consumare cibi ricchi di antiossidanti aiuta a combattere lo stress ossidativo e a proteggere le cellule dai radicali liberi. Per questo motivo, la loro presenza nella dieta o, in casi particolari, un’integrazione, sono di fondamentale importanza per il benessere dell’intero organismo.

>> Leggi anche: 7 cibi antiossidanti per un benessere completo

Questi sono solo alcuni dei rimedi naturali utili per migliorare la qualità dello sperma, ma uniti a uno stile di vita sano e alla riduzione dei comportamenti errati cui spesso ci abbandoniamo, possono dare ottimi risultati in termini di prevenzione e cura.

Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*