Torta Pasqualina Vegana – In cucina con Veg And The City

pasqualina-vegana

Sapevi che esiste una ricetta per la torta pasqualina vegana? Chi dice che bisogna per forza mangiare cibi con prodotti animali. I cibi vegani da preparare per Pasqua sono una goduria… e sono tantissimi!
Ma immaginate cosa potreste fare invece per Pasquetta!
L’effetto ”stupore” tra gli amici è assicurato! E nella compagnia c’è sempre qualche vegetariano che non ne può più di mangiare il contorno degli altri o le ormai inflazionate verdure grigliate…
Oggi vi proponiamo una pizza rustica tipica di questo periodo, da farcire con le erbette di stagione, semplice da preparare e buonissima, più leggera rispetto alla versione originale (forse!!)… la Pasqualina!

Leggi anche: Perché diventare vegani? 14 buone ragioni per una vita cruelty free

Ricetta per 10 persone

Per preparare la torta pasqualina vegana avrai bisogno di:

  • Pasta sfoglia veg 100% 2 dischi
  • 300 gr di ”stracotta” di soia o tofu al naturale
  • 200 gr di borragine (oppure spinaci, o bieta e cicoria,a seconda della disponibilità
  • pepe
  • noce moscata
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

PER LA RICOTTA
Preparare un paio di giorni prima la ”stracotta” di soia.
Far sobbollire 1 lt di latte di soia neutro senza zucchero e con una quantità di grassi pari a 2gr. Spegnere il fuoco e aggiungere un cucchiaio di aceto di mele, vedrete i fiocchi di latte venir su. Se non succede nulla, aggiungete altro aceto e rimettete sul fuoco, altrimenti fate raffreddare e poi filtrate con un colino ricoperto da un tovagliolo di cotone pulito. Sciacquare bene per togliere il sapore dell’aceto e poi lasciar scolare nelle fuscelle da ricotta.
Poi vi insegnerò un metodo più semplice e con 0 sprechi, ma quella è un’atra ricetta.
Questo è ancora il risultato migliore e più fedele.
L’alternativa più veloce è quella di sbriciolare un panetto di tofu.
Condire con sale, pepe e abbondante noce moscata.

PER LA SFOGLIA

  • un cucchiaino di curcuma
  • un pizzico di paprika
  • 200 gr farina integrale
  • una tazzina di olio e.v.o.
  • 100 ml di acqua a temperatura ambiente
  • un pizzico di sale

Per preparare la torta pasqualina vegana, impastare tutti gli ingredienti, versando a filo i liquidi per ottenere un panetto morbido ma non troppo umido. Far riposare in frigo.

torta-pasqualina-veganaNel frattempo, far sfrigolare uno spicchio d’aglio in un filo d’olio. Aggiungere le verdure pulite e un bicchiere di acqua tiepida. Lasciar cuocere. Se necessario, aggiungere altra acqua. Scolare bene e far raffreddare.

Oleare una teglia da forno, ricoprire il fondo con po’ di pangrattato e stendere il primo disco di pasta, lasciandola fuoriuscire dai bordi.
Ora siamo pronti per farcire la sfoglia e comporre la torta rustica.
Porre sul fondo le verdure e poi ricoprire con la ”stracotta” abbondante.
Se volete, potete creare una cremina con due cucchiai di farina di ceci e acqua a filo e ricoprire la farcitura.
Ora stendiamo il secondo disco e chiudiamo la Pasqualina ripiegando la pasta in più.
Potete decorare con formine a tema o trecce di pasta.
Sbizzarritevi con la fantasia e buone feste!

 


veg-and-the-cityVeg And the City
nasce dall’esigenza di unire due passioni: l’amore per gli animali e quello per la cucina.

La cucina vegana è il connubio perfetto tra queste due cose.
Si tratta del primo ed unico home veg restaurant salernitano.
Un’idea che nasce dalla voglia di lavorare e stare a contatto con le persone, di inventarsi un impiego, andando un pò controcorrente rispetto alla burocrazia e alla lentezza dei nostri tempi.
Noi di slow abbiamo solo il food, la lievitazione del nostro pane integrale, la fermentazione o la produzione dei ”non-formaggi”.
Nella nostra cucina possiamo far sentire le persone realmente a casa, come in un pranzo di famiglia, giocando con il cibo, con i colori e gli odori delle verdure di stagione e dei prodotti fatti in casa, senza doverci preoccupare di CHI troveremo oggi nel nostro piatto.
Amicizia, cultura vegana, buon gusto, amiamo veganizzare i piatti della nostra tradizione culinaria e soprattutto dimostrare che la vera dieta mediterranea è già per la maggiore cruelty free, dalla Campania, passando per il Cilento (patrimonio dell’Unesco), rincorrendo e onorando le nostre origini, dimostrando che Veg si può e si deve.

Segui Veg And The City su Facebook

Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

1 Comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*