Le proprietà dello zenzero, benefici di una radice “miracolosa”

proprietà dello zenzero

Lo Zenzero è una pianta erbacea originaria dell’Estremo Oriente, appartenente alla famiglia delle Zingiberacee, il cui rizoma, carnoso e ramificato, contiene numerosi principi attivi, come olio essenziale, gingeroli e shogaoli, che gli conferiscono il tipico sapore piccante, resine e mucillagini. Il rizoma dello zenzero può essere di colore giallo, bianco o rosso, a seconda della varietà, ed è ricoperto da una buccia brunastra che può essere più o meno spessa, a seconda che la pianta sia stata raccolta matura o più giovane. Le proprietà dello zenzero sono numerosissime e in quest’articolo scopriremo quanti effetti benefici può avere questa radice per il nostro organismo.

>>> Se ti piace NaturLove, iscriviti anche al gruppo Facebook dedicato ai contenuti esclusivi e alle migliori offerte di prodotti naturali sul web! <<<




Le proprietà dello zenzero e i mille benefici per il corpo

Aromatica e pungente, la radice di zenzero presenta numerose proprietà, ben conosciute da secoli. La tradizione riconosce, infatti, allo zenzero un’indiscussa efficacia nell’alleviare i sintomi dei disturbi gastro-intestinali. Esso viene considerato un ottimo carminativo (favorendo l’eliminazione dei gas intestinali) e spasmolitico intestinale (rilassante e calmante), ma la moderna ricerca ha confermato ulteriori proprietà terapeutiche e antiossidanti, come la capacità di inibire la formazione di composti infiammatori ed effetti antinfiammatori diretti.

Se soffri di problemi digestivi o di dolori reumatici, lo zenzero è la pianta giusta per una cura completamente naturale: vediamo perché.

>> Leggi anche: Fresco o secco: ecco come usare lo zenzero

Le proprietà dello zenzero per i disturbi gastrointestinali

Recenti studi in doppio cieco hanno evidenziato che lo zenzero è molto efficace nel prevenire i sintomi della cinetosi, in particolare del mal di mare. In uno studio, lo zenzero è risultato infatti essere più efficace della dramamina, comunemente usata proprio per questi disturbi.

Lo zenzero riduce tutti i sintomi associati alla cinetosi, inclusi vertigini, nausea, vomito e sudorazione fredda.

L’azione anti-vomito dello zenzero è risultata molto efficace anche nei casi di nausea e vomito da gravidanza, anche nella forma più grave della iperemesi gravidica, una condizione che solitamente richiede il ricovero ospedaliero.

In uno studio in doppio cieco, si è notato che l’uso della radice di zenzero ha drasticamente ridotto sia la gravità della nausea che il numero di attacchi di vomito in 19 donne su 27 all’inizio della gravidanza (meno di 20 settimane). A differenza dei farmaci anti-vomito che possono avere effetti dannosi per il feto, però, lo zenzero è estremamente sicuro e ne basta una piccolissima dose.

Una rassegna di sei studi in doppio cieco su un totale di 675 partecipanti, pubblicato nell’aprile del 2005 nella rivista Obstetrics and Ginecology, ha confermato l’efficacia dello zenzero nell’alleviare nausea e vomito da gravidanza, evidenziando inoltre l’assenza di effetti collaterali significativi o effetti negativi sulla gravidanza stessa.

Gli effetti antinfiammatori e antidolorifici dello zenzero

Lo zenzero contiene dei composti antinfiammatori molto potenti, chiamati gingeroli. Si ritiene che tali sostanze spieghino come mai così tante persone con osteoartrite o artrite reumatoide riscontrino una riduzione del dolore e miglioramenti nella mobilità consumando regolarmente zenzero.

In due studi clinici, che hanno coinvolto sia pazienti che rispondevano ai farmaci convenzionali che altri che non lo facevano, i medici hanno riscontrato che il 75% dei pazienti con artrite e il 100% dei pazienti con fastidi muscolari hanno ottenuto benefici evidenti per quanto riguarda dolori e gonfiori.

Condire i pasti con dello zenzero fresco può essere di grande aiuto in caso di problemi alle ginocchia legati all’invecchiamento e all’artrite. È ciò che suggerisce un altro studio durato 12 mesi e pubblicato su Osteoarthritis Cartilage, in cui 29 pazienti con artrite dolorosa del ginocchio (6 uomini e 23 donne di età compresa tra i 42 e gli 85 anni) hanno partecipato a una ricerca incrociata in doppio cieco, controllata con dei placebo.

zenzero_bioDopo 3 mesi i pazienti sono passati dai placebo allo zenzero e viceversa e dopo 6 mesi è stato rotto il codice di doppio cieco; 20 dei pazienti che hanno desiderato continuare lo studio sono stati seguiti per ulteriori sei mesi.

Alla fine del primo periodo di sei mesi, i pazienti a cui è stato somministrato lo zenzero hanno riscontrato riduzioni significative del dolore nei movimenti rispetto a coloro che avevano assunto placebo. Al contrario, coloro che sono passati dallo zenzero ai placebo, hanno avuto un aumento del dolore e difficoltà nei movimenti. Nella fase finale dello studio, in cui tutti i pazienti hanno continuato la cura solo a base di zenzero, il dolore è rimasto basso per coloro che già stavano assumendo zenzero e si è ridotto nuovamente in coloro che nella fase precedente assumevano placebo.

La spiegazione degli effetti antinfiammatori dello zenzero arriva da due recenti studi. Il primo, pubblicato nel novembre 2003 su Life Sciences, suggerisce che una delle ragioni dei benefici effetti derivanti dall’assunzione di zenzero sia da attribuire agli effetti di protezione contro i radicali liberi da parte di uno dei suo principi attivi fenolici, il 6-gingerolo, il costituente simile alla capsaicina e alla piperina che conferisce la tipica piccantezza alla radice.

Studi in vitro hanno mostrato che il 6-gingerolo inibisce significativamente la produzione di ossido nitrico, una molecola di nitrogeno altamente reattiva che forma un radicale libero molto pericoloso, chiamato perossinitrito.

Un altro studio, pubblicato nel febbraio del 2005 sul Journal of Alternative and Complementary Medicine ha gettato ulteriore luce sui meccanismi d’azione che sono alla base dell’efficacia antinfiammatoria dello zenzero. In questa ricerca si è mostrato come lo zenzero fosse in grado di sopprimere composti pro-infiammazione come citochine e chimochine, prodotti da sinoviociti (cellule che costituiscono il rivestimento sinoviale delle articolazioni), condrociti (cellule che compongono la cartilagine articolare) e dei leucociti (cellule del sistema immunitario).

>> Leggi anche: Tisana dimagrante allo zenzero, per perdere peso naturalmente

Proprietà dello zenzero contro i dolori mestruali

Lo zenzero si è rivelato molto efficace anche in caso di dolori mestruali e di dismenorrea, ossia mestruazioni caratterizzate da fastidi e crampi molto forti. Uno studio condotto in doppio cieco su 150 studentesse dai 18 anni in su, divise in tre gruppi ai quali venivano somministrati capsule di polvere di zenzero, capsule di acido mefenamico e ibuprofene, ha rivelato come il gruppo trattato con la somministrazione di zenzero non abbia più riscontrato dolore, al pari se non in misura maggiore rispetto agli altri due gruppi.

La causa dei crampi mestruali è da ricondurre a una maggiore produzione di prostaglandine nell’endometrio. Sia l’acido mefenamico che l’ibuprofene agiscono come inibitori della sintesi di tali prostaglandine, ma anche lo zenzero è in grado di inibire il percorso della ciclossigenasi e della lipossigenasi nello stesso processo. È proprio questa capacità a ridurre leucotrieni e prostaglandine, riducendo sensibilmente il dolore.

>> Leggi anche: Come combattere i sintomi del ciclo mestruale doloroso con i rimedi naturali

Altre importanti proprietà dello zenzero

Oltre ai benefici per l’apparato gastrointestinale e per le articolazioni, i più noti effetti curativi di questa importantissima radice, sono riconosciute altre importanti proprietà dello zenzero, tuttora in fase di studio.

zenzero_olioUna ricerca presentata al Frontiers in Cancer Prevention Research, importante meeting di esperti in materia di cancro tenutosi a Phoenix nel 2003, mostrava per esempio come i gingeroli fossero efficaci anche nell’inibire la crescita delle cellule tumorali del colon-retto. Ulteriori ricerche effettuate sui topi sembrerebbero confermare queste indicazioni e ciò alimenta un certo ottimismo riguardo agli studi in tal senso.

Parallelamente, l’assunzione di estratto di zenzero ha dato buoni risultati anche nell’uccisione delle cellule di cancro ovarico. Si è dimostrato che gli estratti di zenzero possiedono effetti antinfiammatori, antiossidanti e antitumorali sulle cellule e, in particolare, gli studi effettuati dalla dottoressa Liu dell’Università del Michigan hanno mostrato risultati confortanti proprio riguardo al cancro ovarico.

Non va poi dimenticato l’effetto termogenico dello zenzero, ovvero quello di produrre calore. Le proprietà termogeniche fanno sì che il corpo produca calore e bruci i grassi in eccesso, e ciò rende lo zenzero un importante alleato nelle diete dimagranti.

Come usare lo zenzero

È possibile sfruttare le proprietà dello zenzero in diversi modi. I principi attivi contenuti nello zenzero sono talmente concentrati che non c’è bisogno di assumerne grosse quantità per ottenere i benefici di cui abbiamo parlato. In caso di nausea, un infuso con un paio di fettine di zenzero fresco in acqua calda può essere di grande aiuto nel rimettere in sesto lo stomaco. Per l’artrite, invece, lo stesso infuso o anche l’aggiunta di zenzero ai cibi, assunto comunque in maniera regolare, rappresentano delle ottime cure.

Per preparare un infuso allo zenzero, basta portare a ebollizione un pentolino d’acqua e aggiungere qualche piccolo pezzo di zenzero fresco. Si lascia bollire a fuoco basso per circa dieci minuti e, una volta che l’infuso sarà pronto, si filtra il tutto in una tazza e si aggiunge qualche goccia di limone.

Se possibile, è preferibile utilizzare zenzero fresco rispetto a quello in polvere in quanto la spezia fresca non solo ha un sapore più forte ma risulta più ricca di gingeroli, ma risultati si possono ottenere anche da un consumo regolare del prodotto in polvere.

Esistono, poi, prodotti in capsuleoli essenziali, che concentrano i principi attivi della pianta per ottenere una efficacia ancora maggiore, come ad esempio nelle due interessanti offerte selezionate.

Guarda l’offerta on line per Zenzero bio in capsule e acquista on line

Guarda l’offerta on line per olio essenziale di zenzero e acquista on line

Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*