Achillea Millefoglie, proprietà di un potente antinfiammatorio naturale

achillea-millefolium

La pianta Achillea Millefoglie (Achillea Millefolium), nota anche con il nome di Yarrow, appartiene alla famiglia delle composite. E’ conosciuta già nell’antichità, tanto che il suo nome prende origine dall’eroe Achille, il quale, secondo la leggenda narrata da Plinio, avrebbe utilizzato proprio questa pianta per curare le ferite dei suoi soldati in battaglia.

Nel XVI sec., anche il medico Castore Durante ne descriveva le numerose proprietà.

Achillea Proprietà e benefici

Forse proprio per i suoi potenti effetti curativi, l’Achillea Millefoglie è stata spesso considerata, in diverse culture, come una pianta dotata di speciali poteri spirituali o magici.  Nell’Anglia Orientale, ad esempio, l’Achillea veniva usata per divinare i futuri amori, inserendone una foglia nel naso e recitando la rima “Yarroway, Yarroway, bear a white blow, if my love love me, my nose will bleed now“, mentre in Cina veniva usata in rituali sacri poiché considerata simbolo del bilanciamento tra yin e yang.achillea-millefoglie

Le proprietà terapeutiche dell’Achillea sono ormai riconosciute in diverse parti del mondo, in particolare per l’utilizzo orale in forma di tè per il trattamento di malesseri legati al sangue, alla digestione, ai crampi e ad altri problemi gastro-intestinali, nonché per applicazioni locali come emostatico e antinfiammatorio.

Sono sicuramente riconosciute anche a livello medico, le proprietà antinfiammatorie e antiprurito dell’Achillea moscata, grazie alla presenza di costituenti come l’azulene, il camazulene e i sesquiterpeni lattonici, così come oli volatili come mentolo e canfora, oltre a tannini, steroli e triterpeni. La presenza di derivati dell’acido salicilico, eugenolo, mentolo e altri componenti contenuti nell’olio essenziale della pianta sarebbe alla base degli effetti sia antinfiammatori che antipiretici dell’Achillea.

Studi in vitro hanno poi dimostrato le proprietà antiossidanti e antimicrobiche dell’Achillea, in particolare contro cinque tipologie di batteri, Staphylococcus Aureus, Escherichia Coli, Klebsiella Pneumoniae, Pseudomonas Aeruginosa e Salmonella Enteritidis, e due funghi, Aspergillus Niger e Candida Albicans.

Gli studi effettuati sulle proprietà dell’Achillea a carico del sistema gastrointestinale hanno evidenziato effetti benefici nei casi di dispepsia, nonché effetti antiossidanti e gastroprotettivi, mentre sul sistema cardiovascolare si è riscontrata la capacità di questa pianta di ridurre la pressione arteriosa e di agire da vasodilatatore, oltre che broncodilatatore, e regolarizzatore della circolazione.

Nei casi di inibizione del radicale superossido, l’Achillea si è rivelata più efficace dell’acido ascorbico: ciò rende questa pianta un buon aiuto anche nel ringiovanimento della pelle.

Come assumere l’Achillea

L’Achillea viene utilizzata solitamente sotto forma di infuso o di tintura madre, ma spesso entra anche nella formazione di capsule. A seconda che si tratti di uso interno o esterno, esistono diverse modalità di assunzione dell’Achillea, e anche on line si trovano numerosi prodotti validi, come nel caso dell’offerta che abbiamo selezionato per voi.

Guarda l’offerta su Amazon e ricevi il prodotto direttamente a casa

L’Achillea ha, come detto, proprietà emostatiche, e viene utilizzata come impiastro per disinfettare e far rimarginare le ferite. Per uso interno la si assume solitamente per il suo effetto carminativo e digestivo, aiuta a eliminare i gas intestinali e ha un’azione antinfiammatoria simile a quella della camomilla.

achillea-millefoglie

Per i reumatismi e i disturbi della circolazione, è possibile bere 2 o 3 tazze di infuso di Achillea lontano dai pasti, mentre per emorroidi e ragadi si consiglia l’applicazione di impacchi preparati con decotto di Achillea o, in alternativa, l’utilizzo di specifiche pomate o di bere 2 o 3 tazze di infuso.

Per uso esterno, invece, l’Achillea ha numerose proprietà cosmetiche, antinfiammatorie, antiseborroiche, rassodanti, per questo gli estratti di Achillea millefoglie sono comunemente impiegati in prodotti contro affezioni di cute e mucose. Si possono quindi sottolineare, sia nell’uso interno che nell’uso esterno, le sue proprietà emollienti.

Se si sceglie di assumere la tintura madre, per godere di tutti i benefici dell’Achillea Millefoglie, la posologia consigliata è di 30-50 gocce per 3-4 volte al dì.

Achillea controindicazioni

Come per ogni altra sostanza naturale, si sconsiglia l’assunzione di Achillea in caso di ipersensibilità verso uno o più componenti, inoltre è consigliabile prestare attenzione all’interazione di questa pianta con i farmaci anticoagulanti e per il controllo della pressione arteriosa.

In alcuni casi sono stati riscontrati episodi di dermatite.

L’uso dell’Achillea è, infine, da sconsigliare alle donne in gravidanza, in quanto la sua capacità di rilassare la muscolatura liscia dell’utero può portare al rischio di aborti spontanei, e a persone in situazioni di febbre a 39 °C, poiché il suo utilizzo potrebbe creare temporanei, ma pericolosi, aumenti della temperatura.

Anastore.com

Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*