Come funziona la vendita di farmaci on line in Italia

vendita farmaci on line

La vendita di farmaci on line in Italia è consentita per gli Otc, che rappresentano i farmaci da banco, e per i Sop, vale a dire i medicinali che non prevedono alcun obbligo di prescrizione. Per conoscere tutti i prodotti che è possibile comprare in una farmacia online è sufficiente consultare il sito Internet dell’Aifa. Vale la pena di tener presente, comunque, che sul web si possono reperire e acquistare anche i prodotti di parafarmacia e quelli omeopatici. Qualunque sia l’articolo che si sceglie, è fondamentale considerare le indicazioni che vengono fornite dai produttori, i quali possono sempre prevedere per i farmaci la vendita solo in presenza di una ricetta.



Acquistare farmaci on line su siti autorizzati

A disciplinare la vendita di farmaci online è il decreto legislativo n. 219 del 24 aprile del 2006, all’interno del quale è necessario fare riferimento all’articolo 112 quater. Le prescrizioni contenute in questo decreto sono state integrate, in seguito, con alcune circolari del 2016 che sono state emanate dal Ministero della Salute. Grazie a esse è possibile conoscere le modalità di vendita che devono essere rispettate e, soprattutto, l’iter che va seguito per richiedere e ottenere l’autorizzazione al commercio. Per i consumatori, in effetti, è fondamentale poter sapere se il sito a cui ci si sta rivolgendo opera in modo legale o meno: per averne conferma è sufficiente verificare la presenza in home page del bollino del Ministero della Salute. Le norme vigenti specificano, per altro, quali medicinali possono essere messi in commercio.

La vendita di farmaci online sta diventando un’abitudine sempre più diffusa nel nostro Paese, anche perché l’Italia è interessata dalla tendenza di un graduale invecchiamento della popolazione, che si traduce in un aumento dell’aspettativa di vita. Anche questa, dunque, è la ragione per la quale si presta una crescente attenzione nei confronti dei servizi relativi al benessere e alla salute. Così i carrelli virtuali al giorno d’oggi possono essere riempiti non solo con i capi di abbigliamento, con i libri, con i complementi di arredo, con il cibo o con gli articoli di elettronica, ma anche con i medicinali.

>>> Leggi anche: Alla scoperta dei farmaci omeopatici online

Farmaci on line: un settore in crescita

Ma dove si possono comprare i farmaci online? Il Ministero della Salute ha autorizzato in totale oltre 600 enti che sono abilitati a questa attività e il calcolo tiene conto non solo delle farmacie ma anche di esercizi commerciali di altro tipo. I margini di crescita in questo settore sono notevoli, e il fatturato del nostro Paese supera i 150 milioni di euro. Tutto lascia pensare che crescerà ancora.





Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*