Disturbi del sonno? Ecco 4 rimedi naturali per un buon riposo

disturbi del sonno

I disturbi del sonno sono un tormento per molte persone, un problema che si manifesta in diverse forme e che finisce per influire inevitabilmente sulla qualità della vita.
Molto spesso può capitare di svegliarsi durante la notte – e non solo a causa del sonno leggerissimo – o semplicemente di avere difficoltà a dormire finendo per fissare il soffitto nell’attesa che suoni la sveglia.
Ma quando si parla di malattie del sonno a quali patologie si fa riferimento in particolar modo?
A moltissime, tant’è che la medicina le ha suddivise in tre macro categorie in relazione alle diverse caratteristiche.




I disturbi del sonno: le parasonnie

Le parasonnie sono quei disturbi psicologici del sonno legati alla scarsa qualità del riposo che molto spesso finiscono per torturare non solo i diretti interessati ma anche chi sta loro vicino. Tra i comportamenti più comuni vanno citati:
– il bruxismo, meglio identificabile con il digrignamento dei denti per un tempo che va dai 5 ai 10 secondi ma che tende a ripetersi più volte nel corso della notte;
– il sonnambulismo, identificabile come quell’intensa attività motoria totalmente incosciente (ma ammettiamolo, a volte quasi divertente per gli spettatori non paganti!);
– il sonniloquio, meglio identificabile come il parlare nel sonno.

>>> Leggi anche: Rimedi naturali per dormire subito: come fare in caso di insonnia

I disturbi del sonno: roncopatia e apnea notturna

Roncopatia è il termine usato degli addetti ai lavori per identificare uno tra i disturbi più comuni e sicuramente anche tra i più fastidiosi: il russare. Colpisce indifferentemente uomini e donne e ha tra le sue cause principali un’ostruzione delle vie respiratorie.
L’apnea notturna è strettamente legata alla roncopatia, tanto da essere considerata una sua conseguenza degenerativa: la difficoltà di respirazione si trasforma in una vera e propria interruzione che può ripetersi più volte durante la notte.

>>> Leggi anche: Occhiaie e borse sotto gli occhi: quali rimedi naturali?

I disturbi del sonno: l’insonnia

Insonnia notturna, chi non ha mai passato una notte in bianco alzi la mano.
Quella difficoltà ad addormentarsi capace di tormentarti per una sola notte, per qualche giorno o per lunghi periodi. Ma che sia transitoria, di breve termine o cronica rimane tra i sintomi più incresciosi e che incide maggiormente sulla qualità della vita di ognuno di noi.

Senso di spossatezza, affaticamento, sonnolenza diurna sono tra le conseguenze più comuni legate ai disturbi del sonno. A volte si tratta di periodi transitori, passeggeri, legati a periodi di forte stress, ma nel momento in cui iniziano a manifestarsi con continuità è necessario intervenire per porre il giusto rimedio.

>> Leggi anche: Come curare l’ansia in modo naturale con la fitoterapia: ecco 7 integratori utili

>>> Se ti piace NaturLove, iscriviti anche al gruppo Facebook dedicato ai contenuti esclusivi e alle migliori offerte di prodotti naturali sul web! <<<

Disturbi del sonno: i rimedi naturali

Quando contare le pecore non basta, bisogna iniziare a provare altro. Consultare uno specialista è tra le prime cose da fare ma anche aiutarsi con dei piccoli accorgimenti naturali può avere i suoi vantaggi.
Ma quali sono i principali rimedi fitoterapici da cui possiamo trarre giovamento? Eccone alcuni:
Melissa + Valeriana

1) Melissa

La melissa è una pianta erbacea ad azione antispasmodica e antinfiammatoria nonché un ottimo calmante per il sistema nervoso grazie alla presenza di oli essenziali. Particolarmente indicata dunque nel trattamento del bruxismo e tutti i disturbi del sonno legati a fattori psicologici visto il suo effetto sedativo sul nervosismo.

Se stai cercando una soluzione naturale ai problemi di insonnia, acquista il mix Melissa+Valeriana di Anastore a un prezzo speciale

2) Papavero

Il papavero è il rimedio più antico del mondo grazie ai suoi petali ricchi di alcaloidi, delle sostanze emollienti capaci di agire come sedativo naturale di lunga durata. Trova il suo maggiore utilizzo come valido rimedio per conciliare il sonno soprattutto nei bambini.

3) Oli essenziali

Gli oli essenziali sono rinomati per le loro proprietà decongestionanti, emollienti e disinfettanti in grado di produrre effetti benefici sulle mucose nasali, migliorando la respirazione anche durante la notte. Olio essenziale di eucalipto, menta piperita e ginepro sono gli ingredienti per un mix di sicuro successo.

4) Valeriana

La valeriana è una pianta valida per combattere la difficoltà di addormentarsi e gli stati di ansia dovuti a stress emotivo. Sin dai tempi antichi tra le più utilizzate per accompagnare il sonno, la ritroviamo con le sue proprietà sedative nella novella originale del pifferaio magico: si narra infatti che il musicista non si servisse solo del suo flauto per incantare topi e bambini… ma anche della valeriana!

Per rendere davvero efficaci questi rimedi naturali contro i disturbi del sonno è necessario osservare, come sempre, dei piccoli accorgimenti anche sul nostro stile di vita, dando un taglio definitivo alle cattive abitudini. Quali? Fumo, alcolici su tutti. Per il resto condurre una vita sana sia a livello di alimentazione che di idratazione.
Perché tutti hanno bisogno di riposare nel modo giusto. Soprattutto chi ci sta accanto!

A cura di Donatella Palese



Ti piace NaturLove? Rimani aggiornato seguendoci sulle nostre pagine!

2 Comments

    • Ciao Ginevra, grazie per la tua segnalazione!
      Torna presto a trovarci su queste pagine per scoprire tanti altri rimedi naturali.

      Lo staff di Naturlove

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*